7 . PERDIQUA VERSO LA LIBERTA'

Testo: don Stefano Colombo e don Matteo Cascio • Musica: don Stefano Colombo e Angelo Racz. • Realizzato dalla Comunità Pastorale “Santa Teresa Benedetta della Croce” di Lissone.

 
Presentazione
Il canto ha una sonorità allegra e orecchiabile adatta per iniziare o concludere con slancio il momento di preghiera durante le giornate di Oratorio estivo. 
Si può eseguire in modo corale (le strofe parlano di un’esperienza comune e si esprimono al plurale) oppure alternare il ritornello cantano da tutti con le strofe da singoli o un gruppo più ristretto.
Sembra di prendere parte alla carovana del popolo d’Israele che, nella gioia del cammino e senza lasciarsi fermare dalla fatica, viaggia verso la libertà che il Signore gli ha promesso e che promette a ciascuno di noi.
Il viaggio inizia dal desiderio di lasciare tutte quelle cose che ci danno una sensazione di oppressione: per questo chi si mette in cammino è il cuore. 
È proprio nel cammino senza sosta della vita che si affrontano le prove e le fatiche. Ma si incontra anche la possibilità di gustare la presenza gratuita del Signore che diventa ristoro nelle esperienze più quotidiane se le riconosciamo come dono (l’acqua e il pane del deserto che dissetano e rimettono in forze Israele e sostengono anche noi ogni giorno). 
Così nella terza strofa, giunti alla meta, sappiamo che inizia un nuovo viaggio, perché ogni arrivo è un inizio sempre nuovo. Certamente ci si può riposare ma il riposo in Dio non è qualcosa di sfaccendato e di vuoto, ma lo si vive seguendo Gesù ogni giorno e mettendosi al servizio di coloro di cui ci facciamo vicini.
Vogliamo così dare un senso, una direzione al nostro andare. Non è un girovagare ma un camminare con una meta perché chiamati da Qualcuno e un camminare capace di diventare invito per tutti. 
Il viaggio diventa metafora della nostra vita e la preghiera può diventare l’occasione per riconoscere che possiamo mettere un passo dopo l’altro solo se accompagnati dal Signore: «questa vita è il nostro viaggio insieme a te»!


Testo
Perdiqua verso la libertà!
La tua promessa è la meta
la gioia è nel cammino,
È la tua voce che ci guida,
la fatica non ci ferma
questa vita è il nostro viaggio insieme a te!

Ci sentiamo imprigionati in tante cose
ma nel cuore un desiderio grande c’è
di sognare e poi potere camminare
su una strada non da soli ma con Te.

Perdiqua verso la libertà!
La tua promessa è la meta
la gioia è nel cammino,
È la tua voce che ci guida,
la fatica non ci ferma
questa vita è il nostro viaggio insieme a te!

Camminiamo senza sosta, camminiamo,
nelle prove noi contiamo su di Te,
nella notte Tu sei fuoco che rischiara,
acqua e pane che la forza ci darà!  

Perdiqua verso la libertà!
La tua promessa è la meta
la gioia è nel cammino,
È la tua voce che ci guida,
la fatica non ci ferma
questa vita è il nostro viaggio insieme a te!

Ogni arrivo è un inizio sempre nuovo,
il riposo è la carezza che ci dà 
il seguirti ogni giorno con amore,
il servire ogni uomo in umiltà.

Perdiqua ci chiami Signore,
Perdiqua venite anche voi!

Perdiqua verso la libertà!
La tua promessa è la meta
la gioia è nel cammino,
È la tua voce che ci guida,
la fatica non ci ferma
questa vita è il nostro viaggio insieme a te!
Insieme a te!



 

Copyright © 2020 Oratorio Estivo